Come scegliere il perfetto regalo di natale con l’aiuto della psicologia

Come scegliere il perfetto regalo di natale con l’aiuto della psicologia
di Serena Fugazzi

Scegliere i regali di natale può trasformarsi in un’attività molto stressante, girare tra negozi affollati alla ricerca del regalo perfetto può richiedere tempo e tanta pazienza.
Però la psicologia può venirvi in aiuto e rendere questa attività più mirata e magari anche piacevole.

1. Le esperienze vincono sugli oggetti.
Secondo una ricerca della Wharton School dell’Università della Pennsylvania sarebbe meglio regalare esperienze piuttosto che oggetti. È emerso infatti che le persone che ricevono doni esperienziali, come biglietti per i concerti o ingressi al centro benessere, si sentono maggiormente legate al donatore del regalo, rispetto alle persone che ricevono articoli materiali. Secondo la ricerca il donatore e il destinatario non devono necessariamente condividere i doni esperienziali per ottenere questa connessione. Regali esperienziali sono particolarmente significativi per i bambini. Fare qualcosa con un bambino costruisce ricordi che durano più di un semplice oggetto.

2. Oggetti fatti a mano piuttosto che prodotti in serie.
Uno studio pubblicato nel 2015 sul Journal of Marketing ha rilevato che le persone preferiscono acquistare oggetti fatti in casa per i propri cari e sono persino disposti a pagare il 17% in più per cose fatte a mano rispetto agli articoli prodotti in serie. I risultati suggeriscono che le persone sentono che gli oggetti fatti in casa mostrano più amore, e l’amore è proprio ciò che vogliono esprimere al destinatario del regalo.

3. Rifletti il tuo “vero sé”
Uno studio pubblicato sul Journal of Experimental Social Psychology ha rilevato che le persone provano un maggiore senso di vicinanza dopo aver ricevuto un regalo che riflette le simpatie e le antipatie del donatore. In uno studio sperimentale 122 studenti si sono regalati reciprocamente delle canzoni di iTunes: è emerso che coloro i quali hanno acquistato al loro amico una canzone che rifletteva i propri gusti musicali sono stati apprezzati di più, rispetto a coloro che cercavano di comprare una canzone pensando ai gusti musicali del destinatario del regalo. In altre parole, donare non è solo un modo per dimostrare quanto conosci della persona a cui stai facendo il regalo. Si tratta anche di condividere te stesso e il tuo mondo con l’altra persona.
Infine, per fare un regalo davvero gradito ad una persona speciale, la psicologa inglese Honey Langcaster-James suggerisce alcune domande da porsi, evitando così di girare a caso, come trottole impazzite, tra i negozi.
Quindi, per fare un dono davvero speciale, siediti un attimo e poniti queste domande:

Bei tempi … Pensa ai momenti più felici che hai condiviso con questa persona, come una serata particolarmente divertente o un evento imbarazzante che ti fa ancora ridere. Potresti farle un regalo che rievochi questi momenti?

Momenti intimi … C’è stato un momento in cui ti sentivi veramente connesso con questa persona o c’è stato un evento che è stato particolarmente speciale per voi e che potrebbe essere rappresentato con un regalo?

Prime impressioni … Come vi siete conosciuti? Potresti fare un regalo legato in modo significativo alla prima volta che hai incontrato questa persona?

Tempi e luogo … Rifletti, c’è un momento, una data o un luogo importante o carico di significati su cui potresti basare il tuo dono?

Segreti condivisi … Esiste un regalo significativo o divertente per la persona amata, ma che nessun altro potrebbe mai capire senza una spiegazione da parte vostra?

P.S. Buon Feste!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *