FestEstiva 2019 De Martinis: “sulla falsariga di Festestiva 2018”

FestEstiva 2019 De Martinis: “sulla falsariga di Festestiva 2018”

di Mauro De Flaviis

Nel corso del 2018 il cartellone degli eventi denominato FestEstiva Montesilvano 2018 ha offerto eventi principalmente localizzati sul lungomare nel periodo compreso dal 16 giugno al 26 agosto. A consuntivo si sono contati circa 130 eventi come ricordato nel comunicato stampa del 28 agosto 2018.
Quest’anno a causa del cambio dell’amministrazione il cartellone è in ritardo e sarà rilasciato a fine mese. Di seguito alcune brevi domande al Sindaco De Martinis.
D. Quando sarà emanato il cartellone degli eventi estivi?
R. A causa di tempi ristretti e motivi finanziari sarà emanato a fine mese.
D. Sarà simile a quello degli anni passati?
R. I tempi ristretti non ci consentono grandi stravolgimenti, ma ci sarà qualche novità.
D. Che periodo temporale coprirà?
R. Da fine giugno con la tappa International Beach Soccer e Futsal Cup a fine agosto.
D. All’incirca che valore è stato appostato per gli eventi estivi?
R. Si spenderanno circa 120.000 € e la somma non riguarda il costo degli artisti ma include una serie di spese quali brochure e promozione, montaggio e collaudo palchi, service, previsione impatto acustico e piano sicurezza.
D. L’anno scorso che valore si è speso a consuntivo?
R. più o meno la stessa cifra

Solo con lo scopo di stimolare l’amministrazione entrante a prendere spunto da chi ha dimostrato di saper organizzare eventi che hanno attirato e attirano migliaia di visitatori possiamo identificare il cartellone di Francavilla il migliore, sia come profondità che ricchezza di eventi. È stato presentato un mese fa il 25 maggio e copre un periodo che va dal 1 giugno fino al 22 settembre, link programma. Tra gli appuntamenti più attesi la X edizione del festival Filosofia al mare che ospiterà tra gli altri Umberto Galimberti, Massimo Cacciari e Bruno Forte, il 70° premio Michetti, innumerevoli rassegne teatrali, rassegne di cinema all’aperto e concerti, oltre al concerto dei Negrita, al Shock wave festival, al Blubar summer festival con Caputo, Di capri, Baccini e Vecchioni e il concerto di Luca Carboni e gli immancabili fuochi a mare. Riporto di seguito la dichiarazione del Sindaco Antonio Luciani a margine della presentazione del cartellone estivo.
È da quando sono Sindaco, dal 2011, che l’estate di Francavilla offre questo prodotto e lo offre ai francavillesi, ai turisti e all’intero Abruzzo. Un calendario di tutto rispetto con tantissimi nomi. La certezza è una sola: venire a Francavilla in un qualsiasi giorno d’estate fa aprire il cuore perché si trova arte, cultura, gradimento e quindi si sta bene. Nel programma c’è anche tanto sport, lo Yoga che si fa la mattina presto al pontile e la colazione con la chitarra. Quindi c’è un brand, un brand Francavilla che culturalmente è viva, vuole far lasciare un bel ricordo di sé, poi mi auguro che con il passare degli anni qualcuno capisca che, mettendo a sistema tutto, si potrà avere anche un libricino dell’estate Abruzzese.
Francavilla dieci anni fa gestiva un cartellone degli eventi simile a quello di Montesilvano, spero si possa fare tesoro della loro esperienza approfittando della apertura del Sindaco Luciani per tendere verso l’eccellenza.
Francavilla d’estate è impraticabile perché è molto attrattiva ed è riuscita a costruire un brand di valore riconosciuto da tutta l’area metropolitana.
Le risorse per finanziare questo cartellone arrivano dalla stretta collaborazione con gli operatori di settore, alberghi e commercianti, e dall’imposta di soggiorno, che da regolamento è destinato a finanziare gli interventi previsti nel bilancio di previsione del Comune di Francavilla al Mare, per il turismo, la manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali e ambientali, nonché i servizi pubblici locali.
Ritengo che Montesilvano deve rivalutare l’adozione della tassa di soggiorno e deve apprendere gli strumenti di governo partecipato degli strumenti attrattivi come il cartellone estivo con le categorie interessate, principalmente albergatori, balneatori, commercianti e ristoratori. Tutti possono godere della presenza di visitatori e tutti devono contribuire a costruire un brand Montesilvano. Chi è capace di garantire l’unione di intenti, riesce ad ottenere buoni risultati.
È difficile, ma non impossibile se altri ci sono riusciti. Volere è potere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *