FRECHETE NEWS

di Alessandro Rinnaudo (Num. Marzo 2019)

 

– Turismo Fieristico: Montesilvano sarà teatro della Prima Convention Nazionale del Salto del Pasto, organizzata dal movimento Digiuriani anatofisici, che si svolgerà nell’ex colonia Stella Maris. Previste degustazioni metafisiche.

– Sport: la città dei Tre Colli si candida ad ospitare i prossimi mondiali di canottaggio, lo ha detto a chiare lettere, Remo Pagaia, Presidente della Federazione Canottaggio Montesilvanese. Per poter ospitare l’importante competizione iridata, non verrà utilizzato il mare Adriatico, ma verrà realizzato un bacino artificiale, inondando il quartiere Ranalli.

– Ordine pubblico: per ragioni enterogastrostoriche non sarà possibile organizzare sommosse di piazza nelle ore di mercato, lo ha stabilito la Commissione Caos del Comune di Montesilvano, recependo una legge europea.

– Urbanistica: finalmente una norma chiarificatrice nel campo urbanistico, nella gestione del verde privato, è stato emanato un regolamento immediatamente effettivo che modifiche il Piano Regolatore di Montesilvano, stabilendo che sarà possibile realizzare campi minati in aree verdi ed in giardini privati, a patto che si utilizzino ordigni a norma CEI. Davvero un provvedimento bomba.

– Politica: in vista delle prossime elezioni comunali, cominciano in città i primi movimenti, i primi approcci, le prime dichiarazioni. La Commissione Trasparenza della Lista Civica “Montesilvano Social Network”, ha proposto, per evitare voto di scambio e per snellire le procedure di spoglio delle schede, di votare tramite selfie, taggando i candidati prescelti. Davvero una proposta social.

– Ambiente: si parla ormai anche a Montesilvano di surriscaldamento globale; nel corso di un convegno, organizzato da Webfenomeni Climatici, sono emerse alcune interessanti proposte per abbassare la temperatura del globo. Le più innovative suggeriscono di utilizzare i climatizzatori domestici e poi lasciare aperte le finestre, per immettere aria fresca in circolo; utilizzare cubetti di ghiaccio da gettare in mare per abbassarne la temperatura. Proposte piuttosto glaciali.

– Costume e società: basta andare al mare in costume. Basta nudità, sono demodè. Questa è la provocazione degli stilisti montesilvanesi, Cacie & Owe. L’estate montesilvanese sarà un trionfo di Loden e piumini, rigorosamente freeduck, senza piuma d’oca. Sarà davvero una moda bollente.

– Viabilità: a causa di lavori ad una condotta dell’acqua, i possessori di sottomarini nucleari potranno circolare solo dopo la mezzanotte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *