Spoltore sarà comune della Grande Pescara.

Spoltore uno dei comuni che saranno annessi alla Grande Pescara

di Simona Speziale

In linea con il tema del mese ho deciso di parlarvi dell’altro centro interessato dalla futura eventuale fusione: Spoltore.

La città di Spoltore si trova arroccata su una delle ultime colline che tagliano il territorio tra Gran Sasso e mare Adriatico. Il centro storico risale al Medioevo anche se lo sviluppo vero e proprio è avvenuto nel periodo rinascimentale. 

La città è divisa in quattro quartieri dal corso e dalla salita Schiavoni: S. Antonio che va dalla Chiesa Madre al Largo Castello, S. Maria dal Largo Castello alla Società Operaia, S. Pietro via delle Rose e S. Giovanni, il più popoloso.

Le strade più grandi erano destinate alla circolazione delle persone le più piccole dette “ruve acquatiche” erano destinate al defluire delle acque piovane.

Il patrimonio storico artistico e culturale di Spoltore è in perfetto equilibrio con l’attuale che ne sfrutta tutte le potenzialità.

Uno degli edifici antichi più suggestivi è la Torre Sterlich, posizionata su un territorio che sembra non essere variato nel tempo. Era una torre di avvistamento e per mantenere la sua funzione oggi è stato posto un telescopio nel punto più alto che permette a chi vuole di scrutare le stelle.

Al Santo patrono sono dedicate due strutture: San Panfilo fuori le mura e San Panfilo entro le mura. La prima è un convento rinascimentale dichiarato monumento nazionale. La facciata ampia, in pieno stile cinquecentesco, con rosone e portale sono delle vere e proprie opere d’arte, insieme ai balconcini e al campanile barocco con cupola ottagonale. San Panfilo entro le mura risale invece al 1700 ed è collocato sopra la Cripta, facente parte nel ‘500 della chiesa di Santa Maria ante portam. Il campanile poggia su Porta Sant’Antonio e quindi sulle mura della città.

 

Il Castello sembra risalire a prima dell’anno Mille e conserva oggi solo il bastione e due torrioni, che ne esprimono appieno la grandezza passata. Spoltore è una città culturalmente molto viva, basta ricordare la manifestazione Spoltore Ensamble, tenuta ogni estate. Musica, teatro, cabaret, acrobazie, videoproiezioni, arte fotografica e visiva vedono coinvolta in ogni angolo la città ospitante. Interessante anche la manifestazione I giorni della Musica, dell’Arte e della Memoria, che anima il centro storico in agosto con eventi integranti i percorsi turistici ideati nell’ambito di “Spoltour”. 

Anche Spoltore, come Montesilvano, potrebbe essere fusa con Pescara nella Nuova Pescara a breve; ad ora non mi è chiaro il beneficio, ma so per certo che la storia, le radici non si eliminano: nessuno può cancellare ciò che è stato.

La foto di copertina è di Michael Di Minco

INFO E IMMAGINI
http://www.italytravelweb.it/spoltore/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *