IL M5S e LA LEGA POSSONO CAMBIARE L’ITALIA

ricevuta via mail dal cav. Enrico Gambacorta

Gentile Direttore,

il M5S e la Lega hanno il concreto potere di cambiare l’Italia eliminando la corruzione. Mi spiego. La corruzione è messa in opera da un privato e da un politico. Se si elimina uno di questi due partner la corruzione è stroncata. Non può più sussistere. E, per conseguenza, le decine di miliardi di euro (come le pubbliche istituzioni certificano) che ogni anno foraggiano la corruzione rimangono nelle casse dello Stato. Quantità di denaro enorme e sufficiente non solo per evitare il continuo aumento del debito pubblico ma addirittura per diminuirlo progressivamente. Denaro sufficiente anche per non ricorrere annualmente alle continue manovre finanziarie che, ovviamente, costringono ad aumentare le tasse. Non solo, ma i soldi della corruzione consentirebbero anche la redistribuzione del reddito con manovre varie e oculate. La ciliegina sulla torta sarebbe l’abolizione di tutti i privilegi che i detentori chiamano “diritti acquisiti”. Il tutto presuppone che i nuovi politici non siano corrotti, come si professano e si spera, e non si affidino a burocrati corrotti.
Montesilvano, 19 marzo 2018

La risposta del direttore

Caro cavaliere, con estremo piacere ricevo la sua missiva e non le nascondo la sorpresa nel leggere la sua tesi. Da chi ha più esperienza di me, soprattutto internazionale, non mi sarei atteso tanto ottimismo. Leggo invece con piacere le sue riflessioni e voglio sposare la sua tesi in uno slancio di ottimismo. Il mio unico dubbio è che gli eletti del Movimento e della Lega sono comunque facenti parte della comunità italica e forse portatori degli stessi “difetti” dei predecessori. È anche vero che credere nel cambiamento significa aver percorso già buona parte del percorso. Grazie, cavaliere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *