Polizia municipale: Sport e solidarietà

Sport e solidarietà della Polizia municipale

di Davide Pietrangelo

Da circa 18 anni diversi vigili urbani della nostra città si impegnano in un progetto che unisce la passione per lo sport alla solidarietà. Ce ne parla il presidente del gruppo Roberto Marzoli.

Nel ’99 il collega Giancarlo Castorani ci parlò della decaduta tradizione dei vigili di organizzare un torneo di calcetto in occasione di San Sebastiano, protettore dei vigili urbani. Sorse in noi non solo il desiderio di rilanciare l’usanza, ma anche quello di creare un vero e proprio gruppo sportivo dei vigli. Con l’aiuto economico della BCC di Cappelle Il 12 aprile 2000 si costituì ufficialmente l’associazione ‘Gruppo Sportivo Polizia municipale, Città di Montesilvano’.

In poco tempo divenimmo riferimento per tutti i vigili sportivi d’Abruzzo. L’anno seguente aderimmo anche all’ ASPMI, l’associazione sportiva delle polizie municipali d’Italia, e iniziammo a macinare importanti risultati.”

Il gruppo ha voluto coniugare lo sport alla solidarietà. Si è impegnato “in campo” con numerose partite del cuore, ma anche “fuori”, in raccolte di beni alimentari con la “Befana Vigile”, attiva da diversi anni nei giorni dell’Epifania. Dalla sua nascita il gruppo ha raccolto ed erogato un valore di circa 78 mila euro ad associazioni no-profit locali e progetti di solidarietà, e 170 tonnellate di derrate alimentari.

In questi giorni ha organizzato il Trofeo San Sebastiano, quadrangolare interforze di calcio a 5 tra Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia di Stato e Polizia Locale Montesilvano. Nella mattinata di sabato 20 gennaio è stata celebrata la messa in onore del Santo nella Chiesa di Sant’ Antonio e nel pomeriggio si sono svolte le finali, le premiazioni e i festeggiamenti.

La rappresentativa P.M. Abruzzo Calcio a 5 ha voluto ricordare il collega ed amico Pasquale Medori, storico capitano del Gruppo Sportivo a 10 anni dalla sua scomparsa, e ha voluto ringraziare gli amministratori, i cittadini, e tutti quanti quelli che li hanno aiutati e sostenuti in questi anni nelle loro iniziative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *