Imbarcazioni di carta – Lettere al direttore

Imbarcazioni di carta

ricevuta via mail dal prof. Helios D’Andrea

Trovo questo mensile molto interessante e lo leggo con molta attenzione da un po’ di tempo.

Mi piacerebbe proporvi un articoletto che illustra un mio hobby che coltivavo quando i miei due figli erano piccoli: ossia quello di realizzare tante navi e imbarcazioni varie di tutte le epoche, utilizzando solo carta, cartoncino, forbici, colla, spaghi, piccoli accessori e colori a tempera o pennarelli. Ne ho realizzate una cinquantina e tutto è cominciato per gioco, per fare divertire mia figlia quando era piccola (ora ha 27 anni). Avevo ideato una specie di battaglia navale con due flotte di piccoli galeoni che si fronteggiavano su un mare di cartone celeste… Da allora ho costruito caravelle, fregate, velieri, galeoni, gondole, zattere, transatlantici ecc. Ho pubblicato su www.lulu.comMy wonderful ships” che è un ebook e poi su www. streetlib.com stores “My paper ships” un altro ebook simile al precedente. Quest’ultimo piccolo ebook si trova anche su altri siti web ad un prezzo irrisorio. Per realizzare queste navi facevo un piccolo progetto disegnando a matita con l’aiuto di riga e squadra tutte le parti delle navi che poi venivano ritagliate e assemblate con la colla. Per costruire un galeone ho utilizzato anche la carta adesiva marrone che si usa ancora per rivestire i cassetti e poi corde e un bottone particolare per il timone. Tutti questi miei lavori stanno nella mia abitazione a Montesilvano da anni e non hanno alcuna pretesa di ricerca della precisione o della perfezione. Sono solo un passatempo che mi piacerebbe far conoscere al pubblico di Montesilvano. Vivo in questa città da 47 anni ormai. Sono pianista concertista e compositore e da molti anni sono docente di ruolo di accompagnamento pianistico al Conservatorio Statale di Musica Luisa D’Annunzio di Pescara. Sono sposato con due figli ora studenti universitari. Sarei lieto se vorreste prendere in considerazione questo mia email e soprattutto sarei onorato di poter vedere prossimamente un piccolo articoletto con foto di questo mio hobby su Il Sorpasso.

Vi ringrazio per l’attenzione.

Con i miei più cordiali saluti.

Risposta del direttore: Caro prof. D’Andrea, la ringrazio per gli apprezzamenti. Se ho ben capito la sua è una proposta di collaborazione, nel qual caso noi saremmo lieti di ospitarla tra i nostri collaboratori. L’idea di costruire barche di carta per godere appieno del tempo trascorso con i suoi figli è notevole e, se lei vuole, può raccontare sulle nostre pagine come ciò possa essere realizzato. Non nego che la seguirò e proverò a sperimentare la sua idea insieme a mio figlio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *